domenica 31 maggio 2009

Notti bianche

Era una notte incantevole,
una di quelle notti che succedono solo se si è giovani, gentile lettore.
Il cielo era stellato, sfavillante, tanto che, dopo averlo contemplato ci si chiedeva involontariamente se sotto un cielo simile potessero vivere uomini irascibili ed irosi. Gentile lettore, anche questa è una domanda proprio da giovani, molto da giovani, ma che il Signore la ispiri più spesso all'anima!

F.Dostoevskij, Le notti bianche


***
Se guardassimo più spesso il cielo albergheremmo nel cuore giovani domande. Ma il cielo è diventato il luogo delle previsioni del tempo ed è solo questo che gli chiediamo.
Guarda il cielo solo chi spegne la luce e i suoi derivati. Guarda il cielo solo chi è innamorato.

4 commenti:

Claudia ha detto...

"Se proprio vuoi sapere chi ti ama davvero - ma davvero - guardati intorno e cerca uno che spegne la luce del suo giardino, la sera, perchè tu possa vedere le stelle più lontane che puoi, nel cielo."

Anonimo ha detto...

La gioia non si trova
negli oggetti che ci circondano
ma nel più profondo dell"anima!!!!
susyninfetta

Lady Pauline ha detto...

Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte.

Edgar Allan Poe

Fabio ha detto...

"se si costruisse la casa della felicità,la stanza più grande sarebbe la sala d'attesa"