lunedì 25 ottobre 2010

Sfida della bibliografia - aNobii

Prima sfida anobiana alla quale partecipo! Con un pò di ritardo pubblico questo post per pubblicizzare una delle tante idee simpatiche che escono dalla mente dei lettori..non c'è limite di tempo per iscriversi, chissà che tra voi non ci sia qualcun altro interessato ^^

Ecco di cosa si tratta:

L’idea è quella di scegliere un autore e di proporsi di leggere tutta la sua bibliografia.

La sfida è stata proposta da SaRy.


Come funziona:

● La sfida ha la durata di un anno, con partenza il 1° ottobre 2010 (quindi termina il 30 settembre 2011).

● Nel caso si sia già letta una parte della bibliografia, si può leggere solo la restante.

● La bibliografia è composta spesso non solo da romanzi, ma anche da saggi, poesie, teatro..la sfida è abbastanza impegnativa anche proponendoci solo di leggere i romanzi. Poi se qualche virtuoso vuole leggere anche il resto ben venga! :)

● Dopo la lettura di ogni libro bisognerà lasciare un commento (anche breve) nella discussione su aNobii, così la sfida sarà anche un modo per scoprire attraverso le letture altrui nuovi autori e confrontarsi con gli altri.

● Ci sono autori con una bibliografia davvero gigantesca (Stephen King, per citarne uno) che difficilmente si può leggere interamente in un anno, però se qualcuno li vuole prendere in considerazione sarebbe bello leggerne anche solo il più possibile.

● A ognuno spetta la scelta dell’autore, conoscendo i propri limiti e obiettivi. Un autore può essere scelto anche da più di una persona, ma solo se proprio non ne può fare a meno.


Io ho scelto JOSE' SARAMAGO
Questa la mia lista:

1. Manuale di pittura e calligrafia
2. Una terra chiamata Alentejo
3. Memoriale dal convento
4. L'anno della morte di Ricardo Reis
5. La zattera di pietra
6. Storia dell'assedio di Lisbona
7. Il vangelo secondo Gesù Cristo
8. Cecità
9. Tutti i nomi
10. La caverna
11. L'uomo duplicato
12. Saggio sulla lucidità
13. Le intermittenze della morte
14. Le piccole memorie
15. Il viaggio dell'elefante
16. Caino

*in celeste sono segnati quelli che ho già letto.


Per sapere quali sono gli autori scelti basta andare nella discussione d'iscrizione della sfida; per gli aggiornamenti invece nella discussione dei progressi.



Che altro dire? Il Grande José non mi ha mai deluso fino ad ora, anche se questa sfida sarà in qualche modo doppia visto il personaggio scelto (no, non mi guardare così..nemmeno ho cominciato ancora!). Spero di uscirne soddisfatto per aver capito (o almeno ci provo) e ammirato in tutta la sua bravura uno dei più grandi poeti di tutta la storia della letteratura moderna e non.


Saramago, non mi deludere..no perdonami, hai ragione..
PAOLO, NON DELUDERE JOSE' (già si starà rivoltando nella tomba? ..mmm speriamo di no :D)

sabato 2 ottobre 2010

2 ottobre - Giornata Internazionale della Non-violenza

"L’ONU ha dichiarato il 2 ottobre, data di nascita di Mahatma Gandhi, la Giornata Internazionale della Non-violenza". Oggi Mahatma Gandhi appartiene a tutto il mondo. Siamo nel contesto della celebrazione mondiale di Satyagraha – la verità e la non-violenza – come praticata, sperimentata e vissuta da Mohandas Karamchand Gandhi. Mi chiedo se durante la storia, i concetti filosofici e morali della verità siano stati oggetto di una celebrazione così collettiva e cosciente nel mondo. Satyagraha – non-violenza e verità – sono inseparabili dal coraggio di Mahatma Gandhi. Il coraggio di Gandhi ha ispirato l’amore e la fiducia negli altri. La verità, l’audacia e la compassione saranno sempre rilevanti, e oggi ne abbiamo disperatamente bisogno. Personalmente ho compreso la filosofia di Gandhi non come studiosa o storica, ma dalle impressioni dei primi 14 anni della mia vita, quando ero molto vicina a lui e a sua moglie Kasturba. E adesso capisco sempre di più che il messaggio di Gandhi è una sfida diretta per la propria coscienza. Insieme a tutti voi rendo omaggio ai più grandi flussi spirituali e creativi dell’uomo e della natura, del passato e del presente, che hanno mantenuto in vita in ognuno di noi la scintilla dell’amore eterno. Insieme a voi, con l’impegno di onorare tutta la vita questa consapevolezza.

Tara Gandhi Bhattacharjee


~ Un messaggio d'amore ~

video


~ Il discorso completo [l'ultimo] ~

http://www.tuttoscout.org/polis/wp-content/uploads/2008/09/discorso-Gandhi.pdf


Nel suo discorso Gandhi parla della differenza tra i popoli e come superarla, nelle sue parole vuole diffondere la politica di nonviolenza lanciando messaggi all'umanità intera, che tutt'oggi arrivano a noi, diventando parole di esempio per tutti. Nonostante siano state pronunciate nel lontano 1947 queste parole appaiono estremamente moderne e compatibili con la nostra era, chiaro segnale della veridicità e purezza delle idee di Gandhi. Nella Giornata Internazionale della Non-violenza ricordiamo le parole del Mahatma per farle battere all'unisono con i nostri cuori..